Santo Agostino

PAVIA (Reuters) – Papa Benedetto oggi ha fatto visita al luogo in cui sono sepolte le spoglie di Sant’Agostino, il teologo vissuto tra il 354 e il 430, e ha chiesto ai cattolici di non smettere mai di cercare la verità.

Il Pontefice, 80 anni, al secondo giorno di visita nel Nord Italia ha celebrato messa per circa 20.000 persone raccolte a Pavia.

Benedetto, uno dei principali teologi della Chiesa cattolica prima di essere eletto Papa due anni fa, ha dedicato gran parte della sua omelia a Sant’Agostino, nato in Nord Africa e considerato uno dei più grandi pensatori della storia.

Gli scritti più importanti di Sant’Agostino – tra cui "Le Confessioni" e "La città di Dio" – sono considerati centrali nella formazione della teologia e del pensiero occidentali nel primo millennio.

Il Papa ha detto che i fedeli dovrebbero emulare questo personaggio, che era tormentato dalla questione della verità e dalla sua personale relazione con Dio.

"Non devo dire quanto tutto ciò riguardi noi: rimanere persone che cercano, non accontentarsi di ciò che tutti dicono e fanno . Non distogliere lo sguardo dal Dio eterno e da Gesù Cristo. Imparare sempre di nuovo l’umiltà della fede nella Chiesa corporea di Gesù Cristo", ha detto il Pontefice nell’omelia.

Lo stesso Benedetto è stato fortemente influenzato da Agostino. Nel 1953 il futuro Papa scrisse una dissertazione dottrinale sul santo, che cita spesso nei suoi scritti e nei suoi discorsi.

Philip Pullella

Esse post foi publicado em Religião. Bookmark o link permanente.

Deixe uma resposta

Preencha os seus dados abaixo ou clique em um ícone para log in:

Logotipo do WordPress.com

Você está comentando utilizando sua conta WordPress.com. Sair / Alterar )

Imagem do Twitter

Você está comentando utilizando sua conta Twitter. Sair / Alterar )

Foto do Facebook

Você está comentando utilizando sua conta Facebook. Sair / Alterar )

Foto do Google+

Você está comentando utilizando sua conta Google+. Sair / Alterar )

Conectando a %s